arti-marziali-giapponesi aikido iaido budo bushido

Attenzione: 93 segni per sapere se il tuo Dojo è un McDojo (1)

mcdojo-karateRiporto oggi un altro simpatico nonché utile articolo che ho tradotto dal blog inglese Karate by Jesse. Buona lettura!

Immagina la paura:

Ti sei allenato nel tuo dojo per molti anni ma una sensazione strana sta lentamente prendendo spazio dentro di te, dandoti quella sensazione di disagio nella bocca dello stomaco.

Non sai ancora di cosa si tratta ma senti che qualcosa è decisamente sbagliato.

È un dato di fatto, andare al dojo ti sembra sempre più duro.

  • Certo, ci si allena come al solito
  • Eh sì si insegna ancora come altre volte
  • Ma non è più la stessa cosa.

Gradualmente stai iniziando a notare alcune cose. Inizi a vedere certi aspetti sotto una nuova luce e giorno per giorno ti rendi conto che forse il tuo Sensei non è il padrone “divino” dell’universo come una volta pensavi che fosse.

Accidenti…

Sai cosa voglio dire?

E poi un giorno… un pensiero orribile si fa breccia nella tua testa:

“Il mio Dojo è un “McDojo”!”

Improvvisamente , è come un peso che ti cade sulle spalle!

1. Si indossano keikogi multicolore.

2. Il tuo dojo avvisa che “Non si fa Karate di contatto”.

3. Si indossano un migliaio di Patches sull’uniforme.

4. Si prende la cintura nera in 1-2 anni.

5. Avanzare di grado è una grossa spesa invece di un risultato onorevole.

6. I futuri studenti sono tenuti a diventare soci/iscriversi prima ancora di provare una lezione.

7. Il tuo Sensei è un “grandmaster” col 7° dan o anche di più, anche se ha 30 anni.

8. Ci sono corsi speciali per prendere la cintura nera in 6 mesi.

9. (il corso di cui sopra è molto costoso).

10. Il tuo Sensei non vuole mai combattere perché “non vuole farti del male”.

11. Lo sviluppo individuale è praticamente inesistente. Invece, una forte mentalità conformista è incoraggiata, in quanto questa mentalità inflessibile è ciò che rende facile per un Sensei governare il dojo.

12. Non ti hanno mai insegnato i bunkai (applicazioni).

13. Se ti hanno insegnato i bunkai, non ci lavora mai nessuno, tranne il sensei quando li fa vedere.

14. Gli istruttori indossano speciali “cinture istruttore” piuttosto che cinturoni che riflettono il loro vero grado.

15. Ci sono molte pretese di essere un “premiato dojo” , con poca o nessuna prova concreta a sostegno di questo.

16. Il tuo sensei ha studiato più marketing che Karate.

17. Gli istruttori sono tenuti ad avere decalcomanie del dojo sulla loro auto.

18. Nessuno pratica  calci bassi.

19. C’è l’avviso “cintura nera garantita”.

20. Ci sono 11° dan, 12° dan, 13° dan o ancora più alti gradi.

21. Il tuo sensei ha uno di questi gradi.

22. …e lo ha “preso in Giappone”.

23. Il tuo stile è stato creato dal tuo sensei, ma è ancora ” tradizionale” e ha diversi vantaggi “speciali” su tutti gli altri stili . Oh, e molto probabilmente , il nome dello stile è assurdamente lungo.

24. Ci sono camuffamenti di cinture.

25. Avete strisce sulla cintura che significano quanto hai pagato (piuttosto che quello che hai come grado).

26. Gli esami di graduazione sono lunghi quindici minuti.

27. Ci sono cinture nere che hanno 7 anni.

28. Il significato del dojo ha dentro le parole ‘tradizionale’, ‘commando’, ‘classico’, ‘efficace’, ‘100%’, ‘originale’, ‘Okinawa’, ‘drago’, ‘giapponese’, ‘segreto’ ed ‘elite’.

29.Tra un grado e l’altro della cintura si ottiene linguette colorate per indicare ‘ metà’ o ‘un quarto’ di grado.

30. Puoi ordinare il tuo grado via mail.

31. Indossare e acquistare oggetti del dojo è obbligatorio.

32. Il tuo dojo è pieno di trofei. Così pieno che ogni volta che si prende un passo verso qualsiasi direzione in un kata, si sta effettivamente pestando un trofeo.

33. Parlando dei kata; ce ne sono troppi sopravvalutati.

34. Il tuo Grandmaster è stato 14 volte campione del mondo (nella WKITSKTFKTAF).

35. Non ti è permesso di competere. Non è “onorevole“.

36. Sei tenuto a competere.  Perché è “onorevole”.

37. Tattiche di vendita vengono utilizzato per affezionarsi i clienti.

38. Si fa sempre kata con la musica.

39. Se usi armi, pesano al massimo 3 once.

40. L’istruttore utilizza studenti come sacchi da boxe.

TO BE CONTINUED…

[tradotto dall’articolo in inglese “Warning: 93 Signs Your Dojo is a McDojo“, per gentile concessione dell’autore]

The following two tabs change content below.
avatar
Amici o semplici conoscenti, praticanti o umili insegnanti di arti marziali, che vogliono collaborare con BudoBlog. Il gratuito contribuito che offrono è frutto del desiderio di contribuire alla crescita di questo blog, e senza il loro prezioso aiuto nel web molto probabilmente la "via della pace" non sarebbe la stessa... Quindi GRAZIE di cuore!!
Ti è piaciuto l'articolo? Fallo leggere ai tuoi amici.. grazie
Categorie: Karate-do Tags: , , , ,
Ritorna alla pagina precedente

2 In risposta a Attenzione: 93 segni per sapere se il tuo Dojo è un McDojo (1)

    avatarSardelli Giuliano
    Commented:  30 agosto 2016 at 20:47

    Mi è capitato anche a me un paio di volte, la prima in una palestra di karate tanti anni addietro dove il sensei se non si eseguiva bene ciò che spiegava non ci si perdeva più di tanto, diceva fate pure come vi pare io non posso confondermi con voi non ho mica gli occhi a mandorla! Doveva insegnare arti marziali ma di marziale non aveva niente. La seconda volta l’anno scorso mia nipote di 13 anni si è iscritta a una palestra di judo e io ho avuto modo di accompagnarla varie volte, ma era più un beauty farm che un dogio, tutto musiche e oggetti in vendita, con la mezza cintura colorata che cambiava una volta al mese, poco rispetto x le cinture bianche che sbattevano sul tatami senza riguardo prima di insegnarli le giuste tecniche di caduta. Per fortuna ora ha cambiato palestra!

    Rispondi
    avatarSilvietta
    Commented:  15 giugno 2017 at 07:06

    Vorrei cortesemente chiedere una cosa: è normale che un corso di arti marziali ( ed un maestro) riescano a farti diventare complessato, insicuro e frustrato, invece di infonderti maggiore sicurezza in te stesso? Io sto pensando di smettere …

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *