arti-marziali-giapponesi aikido iaido budo bushido

Samurai

– il codice d’onore dei Samurai
– storia e filosofia dei guerrieri giapponesi
– esperienze di corsisti del “New Bushido”
– confronto tra discipline Bugei-Bujutsu

Samurai: è possibile esserlo oggi?

samurai

Alla domanda “è possibile essere un Samurai, oggi?” io rispondo “certamente sì!” Ovvio che la strada non è facile e non è per tutti… ma prima di spiegarti come provare a seguirla è importante conoscere esattamente il significato della parola Samurai.

L’origine etimologica è il verbo “saburau”. Questo verbo significa “servire”, “visitare”, “trovarsi accanto”, ecc. ed è una parola antica che non viene più usata. Questo verbo ha originato il nome “saburai” nell’epoca Kamakura e Muromachi (1185-1573 d.C.), che poi è cambiato a “samurai” nell’epoca Edo (1600-1868 d.C).

Continua la lettura

Samurai: non solo arti marziali…

samurai

I noti Samurai, guerrieri del Giappone medievale, col tempo lasciarono spazio alle arti non solo marziali: dal cha no yu (cerimonia del tè) all’haiku (poesia), dalla meditazione zen allo shodo (calligrafia).

La bellezza di queste discipline, atte a forgiare lo spirito oltreché acculturare il rozzo Bushi, è riscontrabile in diversi personaggi che fecero veramente la storia del Paese del Sol Levante.

Continua la lettura

Samurai: centro ed energia interiore (ki)

samurai

Secondo la maggior parte degli studiosi sulle arti praticate dai celebri Samurai, tutte le armi e le forme di combattimento corpo a corpo elencate nell’articolo precedente, erano soltanto la punta dell’iceberg, ciò che si poteva vedere a occhio nudo…

In realtà nel bujutsu o bugei vi erano fattori cosiddetti “interiori” che venivano allenati e sviluppati di pari passo, legati principalmente al “ki” di cui spesso abbiamo parlato in questo blog.

Continua la lettura

Samurai: quali arti marziali praticavano?

samurai

Inizia oggi una mini-serie di 4 post dedicata ai celebri Samurai, casta militare dell’antico Giappone nota per le barbariche battaglie e conquiste in nome del loro Signore (detto “Daymio“).

A me piace invece ricordarli e parlarne per ciò che di buono hanno dato nel segno del Budo, però credo sia prima opportuno fare un salto nel passato per capire le loro origini e in particolare, oggi, vedere insieme quali arti marziali praticavano.

Continua la lettura

Alla ricerca dell’equilibrio: dentro e fuori dal dojo (post 4)

equilibrio

In questo ultimo capitolo ti racconto qualcosa del Bushido, la via del guerriero. Nella mia esperienza tra oriente e occidente, ovviamente in un contesto storico diversissimo dal periodo in cui vivevano i noti Samurai, ho trovato un libro che ha molti punti in comune col mio essere un “bushi” moderno.

Nel suo meraviglioso “Manuale del guerriero della luce”, Paulo Coelho descrive queste cinque regole con passaggi che ispirano e guidano lo spirito che ho sempre sentito dentro di me.

Continua la lettura