arti-marziali-giapponesi aikido iaido budo bushido

Haru Ki: + energia per la primavera (3)

energia_primavera_ki

In questo terzo post parliamo di alcuni metodi per avere più energia, soluzioni pratiche ma non così rapide per imparare ad allontanare la stanchezza tipica di questa stagione.

Leggendo qua e là nel web ne ho sentite di tutti i colori. Il mondo è pieno di persone “esperte” in grado di darti la formula magica, venderti l’ultimo ritrovato omeopatico, svelarti il più grande segreto per rigenerarti in due minuti…

… ma quasi sempre è il classico fumo senza l’arrosto. 

Questo perché la maggior parte delle persone non ponderano ciò che leggono, vogliono la soluzione immediata, senza fatica, senza sudore e magari senza spendere un euro. Gli integratori energetici, le terapie olistiche, le perle di saggezza propinate dall’ultimo guru occidentale sono soltanto cure temporanee, motivazioni effimere che svaniscono in poco tempo. E oltre al tempo, in genere si perde anche un po’ di denaro.

Quindi che fare?

L’unico consiglio che mi permetto di darti, in quanto io non vendo prodotti (e nemmeno pubblicizzo quelli di altri), non ho formule magiche né segreti da svelarti, è di provare a cercare la radice del problema.

Perché si è più stanchi in questo periodo? 

In base alla mia esperienza di vita, la stanchezza si origina per 4 grandi motivi:

  1. alimentazione sregolata
  2. riposo non adeguato
  3. mente stressata
  4. fisico fuori forma

Questi sono i veri nemici che generano stanchezza e quindi meno energia. Se cerchi una soluzione rapida, cercala altrove e non leggere il resto di quest’articolo. Grazie.

In caso contrario… segui attentamente ciò che sto per dire.

Inizia con…

… migliorare la tua alimentazione! Migliorando le tue abitudini in cucina, migliorerai indirettamente anche il riposo e il tuo fisico. Con le giornate più lunghe si sente un’esigenza a fare di più ma se il fisico non è ancora pronto ci si stanca immediatamente. Se poi aggiungiamo la debolezza lasciata dall’ultimo virus di stagione o da allergie primaverili, peggioriamo ulteriormente la situazione. Ma una dieta corretta può aiutare a recuperare le energie più rapidamente.

L’arrivo dei primi caldi si riflette sulle nostre necessità e il metabolismo ha bisogno di nutrienti che lo riforniscano di pronta energia, poiché non ha più bisogno di immagazzinare riserve energetiche, come avviene in inverno. La prima regola, perciò, è di evitare le pietanze ipercaloriche e ridurre il consumo di alimenti ricchi di grassi e zuccheri come salumi, formaggi e dolci, che appesantiscono il sistema digestivo aumentando la sensazione di stanchezza.

Ciò che ci occorre principalmente sono invece vitamine e minerali: dai cereali ai legumi, dai semi (arachidi, girasole) agli agrumi, dalle verdure di stagione alla frutta (fragole, lamponi, mango, papaia, banane), soprattutto quella secca (mandorle, noci, ecc.).

Quindi buon appetito e … attenzione a non esagerare!

The following two tabs change content below.
avatar
Nato e residente a Leno (BS) studio e pratico arti marziali dal 1994. Ho iniziato col Karate ma dopo aver insegnato per alcuni anni e ottenuto la cintura nera 3° dan ho dovuto abbandonare a causa di problemi fisici e non solo... Ho intrapreso la pratica dell'Aikido nel 2003 per stare meglio con il corpo e dopo aver superato l'esame di 2° dan ho avviato l'insegnamento nella Bushidokai ShinGiTai, associazione che ho fondato nel 2009 in qualità di Presidente. Dopo aver ricevuto il 1° livello Reiki nel 2005 ho iniziato a praticare Tai Chi, Iaido (ora cintura nera) e meditazione (Zen è la mia preferita), applicando con successo l'energia vitale in qualsiasi attività lavorativa (geometra è il mio impiego principale) e relazionale (sono felicemente sposato e padre di due splendide bimbe). Ho scritto il libro "105 modi per conoscere l'Oriente" e una trilogia di ebook sul benessere con la Bruno editore.
Ti è piaciuto l'articolo? Fallo leggere ai tuoi amici.. grazie
Categorie: KI: energia vitale Tags: , , ,
Ritorna alla pagina precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *