arti-marziali-giapponesi aikido iaido budo bushido

Iaido è Natura: vuoto

vuoto iaidoIn questo ultimo post della serie “Iaido è Natura” affrontiamo il delicato argomento del “vuoto”.

Lo stile del “libro del vuoto”, nel capolavoro di Musashi, è lievemente differente dagli altri, però trattasi sempre di qualcosa di concreto, legato al combattimento. Il vuoto è il non-esistente (detto “mu”).

Il vuoto non è l’incomprensibile. Il vuoto dimora dove non c’è alcuna forma o corpo.

Cos’è il vuoto? Come possiamo definirlo?

Possiamo conoscere (o cercare di conoscere) ciò che esiste, ma è quasi impossibile conoscere ciò che non-esiste, non trovi?

Prova mentalmente ad allenarti, chiudendo gli occhi e non pensando a nulla…. Provaci ora, per qualche istante…

 

 

 

 

 

 

Difficile vero? Dopo quanti secondi è giunto un pensiero, un’immagine, quanto ci ha messo una parola a riecheggiare nella tua mente? L’arte dello Iaido aiuta a conoscere questo elemento naturale, dopo anni di costante e serio allenamento io ci sto riuscendo, lasciando da parte tutti i segno di cedimento.

Quando pratico col mio fedele katana (o meglio iaito, spada non affilata), scruto i dettagli, i gesti ripetuti nello spazio e spesso mi perdo, quasi ipnotizzato e distaccato dal corpo che esegue movimenti senza alcun pensiero, li esegue e basta. Ma non sento in quel momento di essere io a eseguirli. Così posso notare, posso scorgere la “Via”: ancora così impervia, così lontana, così difficile da vedere nitidamente. Però continuo a cercarla, serenamente, senza alcuna ossessione. Il mio unico punto di riferimento è cercare di migliorare sempre questo aspetto della Natura legato allo Iaido. Io mentalmente cerco la Via… e trovo il vuoto.

Solo attraverso la mente vuota è possibile trovare la Via.

(Musashi Miyamoto, Gorin No Sho)

The following two tabs change content below.
avatar
Nato e residente a Leno (BS) studio e pratico arti marziali dal 1994. Ho iniziato col Karate ma dopo aver insegnato per alcuni anni e ottenuto la cintura nera 3° dan ho dovuto abbandonare a causa di problemi fisici e non solo... Ho intrapreso la pratica dell'Aikido nel 2003 per stare meglio con il corpo e dopo aver superato l'esame di 2° dan ho avviato l'insegnamento nella Bushidokai ShinGiTai, associazione che ho fondato nel 2009 in qualità di Presidente. Ho insegnato Aikido Tendoryu fino al Dicembre 2017... poi ho iniziato Brazilian Jiu Jutsu, altra bellissima disciplina! Dopo aver ricevuto il 1° livello Reiki nel 2005 ho praticato Tai Chi, Iaido e meditazione (il non-metodo di Krishnamurti è il mio preferito), applicando con successo l'energia vitale in qualsiasi attività lavorativa e relazionale (sono felicemente sposato e padre di due splendide bambine). Ho scritto i libri "105 modi per conoscere l'Oriente" e "Budo Training - vol.1", oltre a una trilogia di ebook sul benessere con Bruno editore. Ho gestito BudoBlog da Aprile 2012 a Gennaio 2018.
Categorie: Iaido-Iaijutsu-Kenjutsu-Battojutsu Tags: , , , , ,
Ritorna alla pagina precedente