arti-marziali-giapponesi aikido iaido budo bushido

Budo e consapevolezza (lezione 1.1 – teoria)

budo_academy

Trovare consapevolezza del proprio corpo è senz’alcun dubbio un ottimo strumento per poter raggiungere il proprio equilibrio. Sono moltissime le discipline che considerano inscindibile il rapporto mente-corpo: pensa allo Yoga, al rilassamento, alla danza, alla meditazione, alla medicina tradizionale cinese, allo Shiatsu.

In Occidente si tende a vedere il corpo come entità separata dalla mente e per questo voglio puntare alla tua consapevolezza prettamente fisica. Sappi però che indirettamente verranno coinvolti anche molti aspetti mentali e, per certi versi, anche emotivi e spirituali.

All’origine delle tantissime discipline orientali o di origine occidentale c’è però qualcosa in comune: la consapevolezza del proprio corpo è alla base della consapevolezza delle proprie emozioni e dell’intera esistenza. Gettiamo quindi le basi non solo della pratica in un dojo ma anche della tua vita…

Imparando a essere consapevole del tuo corpo, per qualche istante o minuto, potrai replicare e quindi allenare ogni volta che vorrai, in qualsiasi attività non solo marziale, questo importante fattore.

Potrai così ottenere maggior forza interiore, maggior sicurezza e quindi una maggior autostima, ovvero la capacità che sta alla base dello stare bene con se stessi, indipendentemente dai propri limiti e difetti.

L’autostima non è altro che la stima di sé, ossia una valutazione positiva delle proprie capacità.

Cosa significa essere consapevoli del proprio corpo?

Vediamo insieme alcuni esempi:

  • essere consapevoli delle proprie capacità, siano essi pregi o limiti (quasi sempre superabili)
  • essere consapevoli del proprio respiro
  • essere consapevoli della propria muscolatura, ossa, articolazioni, sistema nervoso
  • essere consapevoli del proprio schema corporeo e dunque della propria postura
  • essere consapevoli del proprio modo di esperire il proprio aspetto fisico, l’estetica.

Una persona stressata, dolorante, affaticata, impaurita, avvertirà tensioni a livello fisico e altresì a livello psicologico

Quando sei in difficoltà i tuoi muscoli sono tesi, la respirazione in affanno, la postura talvolta ingessata, il tuo aspetto esteriore di certo non al top.

Seguendo invece un corso di arti marziali o di altre discipline che mirano alla consapevolezza fisica, ti accorgerai man mano quando e quanto sarà opportuno rilassare la muscolatura, rallentare il respiro, migliorare la postura e quindi il tuo aspetto.

Ovviamente ne trarrai giovamento anche a livello mentale.

Gli esercizi per acquisire la consapevolezza corporea non mirano a ottenere la perfezione in una tecnica o movimento particolare ma l’obiettivo è percepire la presenza del gesto, il trasalire dell’emozione in ogni singolo istante. Guardando il movimento dall’esterno una persona riesce a capire se quel gesto è frutto di una consapevolezza che lo ha reso naturale, vivo, e non si tratta di una banale esecuzione.

Nei libri si possono trovare molti esercizi, da provare e riprovare, ma se non si ha un rapporto diretto con chi li ha testati su se stesso e sugli altri, senza la possibilità di un confronto, è difficile da autodidatta comprendere e quindi trarre pieno giovamento dall’esercizio stesso. Ho provato ogni esercizio in prima persona e poi li ho fatti eseguire a molti studenti e amici. Di seguito ti guiderò alla scoperta e consapevolezza del tuo corpo.

Buon primo esercizio… tra 7 giorni!

The following two tabs change content below.
avatar

Stefano

Nato e residente a Leno (BS) studio e pratico arti marziali dal 1994. Ho iniziato col Karate ma dopo aver insegnato per alcuni anni e ottenuto la cintura nera 3° dan ho dovuto abbandonare a causa di problemi fisici e non solo... Ho intrapreso la pratica dell'Aikido nel 2003 per stare meglio con il corpo e dopo aver superato l'esame di 2° dan ho avviato l'insegnamento nella Bushidokai ShinGiTai, associazione che ho fondato nel 2009 in qualità di Presidente (poi chiusa nel 2018). Ho insegnato Aikido Tendoryu fino al Dicembre 2017... poi ho iniziato Brazilian Jiu Jutsu, altra bellissima disciplina! Dopo aver ricevuto il 1° livello Reiki nel 2005 ho praticato Tai Chi, Iaido e meditazione (il non-metodo di Krishnamurti è il mio preferito), applicando con successo l'energia vitale in qualsiasi attività lavorativa e relazionale (sono felicemente sposato e padre di due splendide bambine). Ho scritto i libri "105 modi per conoscere l'Oriente" e "Budo Training - vol.1", oltre a una trilogia di ebook sul benessere con Bruno editore. Ho gestito BudoBlog da Aprile 2012 a Gennaio 2018.
Categorie: Budo academy (ON-LINE) Tags: , , ,
Ritorna alla pagina precedente