arti-marziali-giapponesi aikido iaido budo bushido

Budo e consapevolezza (lezione 1.4 – pratica)

budo_academy

Nell’esercizio seguente il tuo focus sarà la ricerca dell’equilibrio in questi tre aspetti, in modo da trovare la piena consapevolezza visiva, uditiva e cinestesica.

Nella pratica delle arti marziali purtroppo ho tralasciato a lungo la potenzialità di “adottare” queste tre tipologie di lavoro, dedicandomi prettamente all’aspetto preponderante: quello visivo.

Devi sapere che fino a pochi anni fa la mia concentrazione, per apprendere o per insegnare, era basata sull’osservazione visiva, sulle immagini, sui fotogrammi del Maestro che mi spiegava o dell’allievo che eseguiva.

Per comprendere una nuova tecnica ero costretto a vederla più volte e ripeterla guardandomi a ogni passaggio.

Attualmente invece, dopo un lungo e intenso lavoro di auto-osservazione, riesco più facilmente a praticare con gli altri stando attendo alle mie e loro sensazioni, lentamente, come se stessimo parlando una lingua comune. Faccio ancora un po’ fatica dal punto di vista uditivo ma quando mi concentro a dovere ed entro in sinergia col ritmo respiratorio del compagno, sento il mio respiro e il suo come se fossero uno solo. Questo vale in qualsiasi campo…

Ora vediamo com’è possibile unire questi tre aspetti sotto un unico tetto, mediante un semplice esercizio che potrai ripetere in qualsiasi occasione.

D’ora in poi, mentre osservi un tramonto, pratichi un’arte del Budo (ma non solo) oppure mentre sei in coda alla posta:

  1. Osserva ciò che hai di fronte, entrando minuziosamente nei dettagli, guarda ogni particolare della persona e delle cose a te vicine o che puoi scorgere da lontano
  2. Respira lentamente inalando aria dal naso e poi falla fuoriuscire dalla bocca, ascoltando il ritmo lento dell’aria che entra e di quella che esce
  3. Mentre sei seduto o in piedi (evita di stare sdraiato) prova a spostare il tuo centro in varie direzioni, avanti indietro laterali e diagonali, mantenendo gli occhi aperti e cercando di ottimizzare la tua postura (in base a come la senti)
  4. Prova a unire i tre punti di cui sopra iniziando a sperimentare la coordinazione, ovvero mentre osservi i dettagli respira lentamente ascoltandone il ritmo, e contemporaneamente trova il tuo centro, il tuo hara ben saldo a terra.

Sembra banale ma l’esercizio descritto sopra non è affatto semplice. Come per ogni cosa va allenato.

Mi auguro tu voglia provarlo non perché ti ho detto di farlo ma perché senti il bisogno di sperimentare. Purtroppo però non basta una sola ripetizione dell’esercizio, così come non basta mettere in pratica la consapevolezza solo quando stai meditando o praticando arti marziali.

Dovresti allenarti anche fuori dal dojo per migliorare, per sentire, udire e vedere quella consapevolezza equilibrata nella vita quotidiana.

Allenandoti con costanza e determinazione, sono certo che potrai gustarti al meglio ogni attimo dell’esistenza: questo credo sia il vero Budo!

The following two tabs change content below.
avatar

Stefano

Nato e residente a Leno (BS) studio e pratico arti marziali dal 1994. Ho iniziato col Karate ma dopo aver insegnato per alcuni anni e ottenuto la cintura nera 3° dan ho dovuto abbandonare a causa di problemi fisici e non solo... Ho intrapreso la pratica dell'Aikido nel 2003 per stare meglio con il corpo e dopo aver superato l'esame di 2° dan ho avviato l'insegnamento nella Bushidokai ShinGiTai, associazione che ho fondato nel 2009 in qualità di Presidente (poi chiusa nel 2018). Ho insegnato Aikido Tendoryu fino al Dicembre 2017... poi ho iniziato Brazilian Jiu Jutsu, altra bellissima disciplina! Dopo aver ricevuto il 1° livello Reiki nel 2005 ho praticato Tai Chi, Iaido e meditazione (il non-metodo di Krishnamurti è il mio preferito), applicando con successo l'energia vitale in qualsiasi attività lavorativa e relazionale (sono felicemente sposato e padre di due splendide bambine). Ho scritto i libri "105 modi per conoscere l'Oriente" e "Budo Training - vol.1", oltre a una trilogia di ebook sul benessere con Bruno editore. Ho gestito BudoBlog da Aprile 2012 a Gennaio 2018.
Categorie: Budo academy (ON-LINE) Tags: , , ,
Ritorna alla pagina precedente