arti-marziali-giapponesi aikido iaido budo bushido

Budo e coordinazione (lezione 2.1 – pratica)

budo_academy

Per sviluppare una buona motricità occorre un po’ di fantasia (anche da parte dei genitori), variando in continuazione gli stimoli e quindi la motivazione che induce il bambino all’adattamento.

Crescendo e quindi passando dalla fase adolescenziale a quella adulta, non avrà bisogno di partire da zero!

Gli schemi motori, se allenati con il giusto grado d’intelligenza, costanza e determinazione, permettono così di evolversi fisicamente dando maggiore spazio alle capacità coordinative, ossia:

 

 

  1. controllo
  2. mobilità articolare o flessibilità
  3. adattamento e trasformazione
  4. apprendimento motorio
  5. coordinative speciali (in base allo sport)

Ne sviscereremo alcune nella lezione successiva, dando priorità a quelle che interessano l’attività del budoka.

Prima però ti proporrò un esercizio per capire, o meglio per renderti consapevole indipendentemente dalla tua età, di cosa sei in grado di fare e fino a che punto la tua motricità si è sviluppata (o è stata stimolata) nei primi anni di vita (generalmente fino a 7-8 anni).

Esercizio

Materiale necessario: un limone

Tempo necessario: circa due minuti (un minuto per esercizio) che puoi prolungare come vuoi.

Spazio necessario: quattro metri quadri (due x due). Meglio se ti trovi all’aperto (così potrai lanciare il limone più in alto).

Esecuzione:

  1. Da posizione eretta, lancia il limone in alto e leggermente davanti a te, dovrai saltare e afferrarlo prima che cada a terra
  2. Da posizione prona (pancia a terra), lancia il limone in alto (più che puoi) e leggermente davanti a te, dovrai strisciare e afferrarlo prima che cada a terra.

Simpatici vero? E non così semplici. Provali tutte le volte che vuoi, puoi persino allenarti mettendo un po’ di fantasia! Rileggi l’elenco degli schemi motori di qualche pagina fa e prova a combinarli tra loro: ad esempio correre con lanciare e afferrare, utilizzando il limone a tua disposizione.

Così capirai meglio fino a che punto il tuo corpo sa reagire ai vari stimoli, giocando e inserendo un componente fondamentale: la tua creatività. E dopo aver giocato coi movimenti del corpo… potrai persino mangiarti il limone!

The following two tabs change content below.
avatar

Stefano

Nato e residente a Leno (BS) studio e pratico arti marziali dal 1994. Ho iniziato col Karate ma dopo aver insegnato per alcuni anni e ottenuto la cintura nera 3° dan ho dovuto abbandonare a causa di problemi fisici e non solo... Ho intrapreso la pratica dell'Aikido nel 2003 per stare meglio con il corpo e dopo aver superato l'esame di 2° dan ho avviato l'insegnamento nella Bushidokai ShinGiTai, associazione che ho fondato nel 2009 in qualità di Presidente (poi chiusa nel 2018). Ho insegnato Aikido Tendoryu fino al Dicembre 2017... poi ho iniziato Brazilian Jiu Jutsu, altra bellissima disciplina! Dopo aver ricevuto il 1° livello Reiki nel 2005 ho praticato Tai Chi, Iaido e meditazione (il non-metodo di Krishnamurti è il mio preferito), applicando con successo l'energia vitale in qualsiasi attività lavorativa e relazionale (sono felicemente sposato e padre di due splendide bambine). Ho scritto i libri "105 modi per conoscere l'Oriente" e "Budo Training - vol.1", oltre a una trilogia di ebook sul benessere con Bruno editore. Ho gestito BudoBlog da Aprile 2012 a Gennaio 2018.
Categorie: Budo academy (ON-LINE) Tags: , ,
Ritorna alla pagina precedente